"Per quanto riguarda XJET, non possiamo parlare di stampa ceramica 3D senza parlare di stampa 3D in metallo"

In un settore in cui la produzione additiva di metalli è la forza trainante del mercato, è facile non vedere il potenziale di altre tecnologie come la stampa ceramica 3D. Per ulteriori informazioni su questa ultima tecnologia, abbiamo contattato XJET, un produttore israeliano di sistemi di stampa 3D. La nostra discussione con Hanan Gothait, CEO e fondatore dell'azienda, ci ha fatto capire che, per quanto riguarda XJET, non possiamo parlare di stampa ceramica 3D senza menzionare la stampa 3D. Il motivo è semplice: il produttore produce una stampante 3D versatile basata sulla tecnologia a getto d'inchiostro liquido.

La strategia di produzione è solida perché l'azienda sta decollando radicalmente in futuro dotando il mercato di due tecnologie: il metallo la cui crescita è esponenziale e la ceramica il cui potenziale sembra certo ma non ancora noto.

Senza ulteriori indugi, scopriamo cosa ha da dire Hanan Gothait. #Opinionedellasettimana

Alcune parole su Hanan Gothait e XJET

Rinomato per la sua esperienza nel campo della stampa a getto d'inchiostro, Hanan ha la capacità di creare aziende che forniscono tecnologie che sono "cambiavalute" per il mercato. Prima di XJET, l'ingegnere meccanico ha co-fondato "Objet", specializzato in tecnologie di stampa a getto di polimeri e sistemi di stampa 3D fotopolimerici, nonché "Idanit", che sviluppa stampanti di grande formato per la produzione di poster all'aperto.

Con XJET, l'intero team si concentra sulla tecnologia NanoParticle Jetting. "Riteniamo di ridefinire la produzione di additivi metallici e ceramici", ha affermato Hanan. Sebbene l'affermazione possa essere estrema, Hanan spiega che a differenza di altri sistemi, la loro non ha polveri. La loro tecnologia è basata sulle nanoparticelle materiali getto, che è reso possibile attraverso la loro sospensione in un liquido, che forma uno strato da parti metalliche stampate strato in 3D accurati o pezzi di ceramica 3D stampati ad un ritmo rapido.

Semplicemente parlando, oltre alla sua capacità di stampare parti ad alta risoluzione, l'azienda ha semplificato il processo di produzione separando il processo di fusione del processo di stampa. Inoltre, i produttori non devono affrontare problemi di riciclaggio con materiali a cartuccia chiusi. Poiché non è necessario un apporto di gas inerte, il processo è pulito e molto più sano.

L'ultima funzionalità che consente alla stampante 3D di distinguersi tra gli altri nella stessa gamma è nella fase di post-elaborazione in cui il processo di rimozione del materiale è stato notevolmente facilitato.

Perché concentrarsi sulla stampa 3D ceramica mentre i professionisti non sembrano credere che sia redditizio per l'industria? In effetti, alcuni grandi attori del settore hanno persino chiuso questa parte dei loro servizi.

Non c'è dubbio che il metallo è il più grande mercato e si sta evolvendo a un ritmo veloce. Tuttavia, abbiamo visto molti vantaggi nella stampa ceramica 3D che può essere utilizzata in ambito medico, dentistico, automobilistico, elettronico e molte altre applicazioni. L'esperienza ha dimostrato che sebbene l'attrezzatura per le parti di stampa 3D in ceramica sia molto limitata, queste industrie sono anche quelle che beneficiano della produzione di additivi metallici. Così abbiamo deciso di sviluppare la stessa stampante per metallo e ceramica.

Per quanto riguarda il mercato della stampa ceramica 3D, possiamo vedere che all'inizio era un mercato molto piccolo che si è evoluto ai suoi ritmi, soprattutto per quanto riguarda la tecnologia, non abbiamo ancora visto una tecnologia. in grado di fornire parti precise, senza polvere e senza riciclaggio. "Il bisogno è sempre esistito, ma non c'era ancora una soluzione. "

Perché viene utilizzata la stampa 3D ceramica?

La ceramica viene utilizzata ogni volta che abbiamo bisogno di isolamento, alta temperatura e alta resistenza alle parti. Questo è il motivo per cui questa tecnologia è ampiamente utilizzata nel settore. Inoltre, grazie alla sua scalabilità, molte industrie stanno già beneficiando di questa tecnologia.

Quali sono le principali sfide che queste industrie potrebbero incontrare?

Una delle principali sfide è la varietà di materiali. La varietà di materiali solleva ancora molte domande e la ricerca attuale fornirà più risposte a queste domande e permetterà agli utenti di scoprire quale sia la soluzione più adatta alle loro esigenze.

Un'altra sfida è "adozione". Ci vuole tempo per fidarsi della tecnologia e dei suoi risultati e il processo può essere relativamente lungo. Tuttavia, una volta che gli utenti sono convinti, sono pronti ad andare avanti.

L'ultima sfida è la qualificazione. Siamo a conoscenza dei requisiti del settore e l'apertura del nostro Centro di produzione additiva in Israele dimostra che stiamo intensificando i nostri sforzi per soddisfare tali requisiti. D'altra parte, dimostra anche che siamo pronti a impegnarci ulteriormente per convincere i nostri clienti.

Come vede questa quota di mercato nei prossimi anni?

Molte porte hanno aperto la discussione sulle opportunità offerte dalla stampa ceramica 3D e, guardando la varietà di apparecchiature disponibili oggi, devo dire che si evolve a modo suo, ma non dirò che si evolve troppo rapidamente rispetto al mercato della produzione di additivi metallici.

Per quanto riguarda XJET, gran parte del nostro mercato rimarrà in ceramica, perché è attraente ma non posso dire che costituirà la maggioranza delle nostre entrate.

La tua ultima parola?

Michael Jordan una volta ha detto: "Alcune persone vogliono che ciò accada, ad alcuni sarebbe piaciuto accadere, altri ancora lo fanno accadere". Crediamo che facciamo accadere le cose perché l'industria può sperimentare un diverso livello di tecnologia.

 

Per informazioni esclusive sulla stampa 3D, iscriviti alla nostra newsletter e seguici sui social network! - Tutte le immagini ricevute da Linde

Vuoi abbonarti a 3D ADEPT Mag? O vuoi apparire nel prossimo numero della nostra rivista digitale? Inviaci una mail a contact@3dadept.com